IL GRASSO BANCHIERE

Per coloro i quali non hanno ancora ben chiaro il meccanismo della creazione dal nulla del denaro da parte delle banche commerciali (una delle derivazioni del signoraggio)pubblichiamo una e-mail del nostro amico Marco Saba sull’affare Telecom. Dunque senti questa: Marco Tronchetti si fa prestare 42 miliardi di euro dalle banche (debitoTelecom) per comprarsi la Telecom. Si chiama privatizzazione, ma è un riciclaggio di signoraggio.Le banche creano 42 miliardi dal nulla (pescando nel potere d’acquisto di tutti noi) e indebitando Telecom ,per cui poi con le bollette del monopolio della borchia (90% di tutte le linee fisse), il debito viene ripagato da questo 90% di utenti (sempre noi). I 42 miliardi Telecom sono invisibili al PIL, poiché si tratta di operazioni finanziarie, per l’appunto non contate nel PIL (quindi le speculazioni bancarie non contribuiscono alla crescita del PIL tanto richiesta dalla BCE… ecco perché se ne parla spesso come del denaro invisibile, del denaro buco-nero: ricordate la società BUCO-NERO dell’affare Parmalat?) Quindi, *Tronchetti + banche* rubano rendite monetarie al popolo sovrano, e se le rifanno pure pagare sotto forma di bollette Telecom! Ora la società è decotta perché è decotta la catena di Sant’Antonio della proprietà basata sull’aria fritta (Olimpia ed altre olimpiaggini). Conoscendo i nostri ladri, cosa s’inventeranno ancora? Messa in liquidazione di Telecom, con successivo acquisto all’incanto, a prezzi da Zimbabwe, da parte della solita cordata degli amici degli amici. Finanziati, ovviamente, dalle banche. In secula seculorum. E tu continuerai a pagare la bolletta telefonica maggiorata alle banche, ripianando un debito fasullo. Evviva l’Italia! Triste vero? ma purtroppo è la sacrosanta verità. Quindi queste privatizzazioni, lette con l’ottica del signoraggio, rivelano tutto lo squallore della situazione attuale: le banche “prestano” il denaro all’acquisitore (amico dell’amico) il quale non si indebita lui personalmente, ma fa ricadere il tutto sulla società da acquisire che essendo di fatto in monopolio, ripaga tranquillamente il debito con le bollette nel caso Telecom oppure dei pedaggi autostradali nel caso di autostrade e nel frattempo già che ci siamo, risolve anche qualche debituccio personale. Quindi i cittadini sono stati “truffati” ben quattro volte:
UNO,
perché società e banche statali costruite con i soldi pubblici (leggideicittadini) sono state svendute a prezzi da saldi di fine stagione, come il Banco di Napoli (s)venduto dallo stato a 32 ml di euro e rivenduto dopo pochi anni a ben 1000 ml di euro.
DUE,perchè le banche finanziano le acquisizioni con il denaro virtuale ovvero creato da un click del computer .
TRE,perché questi soldi apparsi miracolosamente dal nulla aumentano l’inflazione reale e fanno aumentare i prezzi (leggi diminuiscono il potere di acquisto)
QUATTRO,perché il debito ce lo fanno ripagare a noi (non ricordiamo più se per la seconda o terza volta) con le bollette ed i pedaggi che non diminuiscono mai; e come potrebbero se servono per mandare avanti la baracca, tra cui gli stipendi d’oro e le stock option dei super manager e per ripagare il debito? Poi le banche finanziatrici si ritirano, incassano soldi veri e via pronti per la prossima acquisizione . La stagione del pensare è finita, da oggi inizia quella del fare…per il bene di tutti! (articolo tratto da centrofondi.it nel 2006)

ALLORA ?? Si , siamo sempre noi che ci rivolgiamo a TE : Tieni ancora i tuoi risparmi in banca ?Si? Bravo pezzente telecomandato. (lo siamo tutti, non ti offendere) Accendi il cervello, pensa con il TUO pensiero, e muovi il culo : devi agire……….

keepontruckingente


Annunci

Lascia un Commento-

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...