Eh? Fosforo cosa? Svuota Cestino!

In questi giorni i media hanno riparlato (ma solo di sfuggita, per carita’ ) dell’Iraq.

Da quello che mi e’ parso di capire, quei pazzi sanguinari si stanno uccidendo ancora tra di loro, e come se non bastasse lo fanno anche durante il Natale, e come se non bastasse, lo fanno coinvolgendo i poveri soldati americani che sono in terra straniera lontani da casa a portare pace e devono tornare dalle loro famiglie. Chissa’ perche’ si comportano cosi’? Non so, il pandoro e lo spumante mi tolgono le idee.

Penso a questo perche’ mi e’ capitato di vedere nuovamente un pezzo del film di Moore sull’Iraq, con un giovanissimo soldato americano che non capiva proprio il perche’ di tutti questi attentati: “non so perche’ fanno cosi’… sembra che non ci vogliano“.

Beh, cosi’ a occhio… a parte il fatto che con la scusa delle armi nucleari, dell’import-export di democrazia e della guerra al terrorismo si e’ bombardato una nazione (e quindi un popolo) che non aveva attaccato in nessun modo, i motivi possono essere che le multinazionali si sono spartite l’unica ricchezza dell’Iraq, gli appalti per la ricostruzione sono andati sempre e solo a ditte estere, gli ospedali (anche quelli della Croce Rossa Internazionale) non funzionano, al punto che i malati vengono regolarmente trasportati fino agli ospedali di Emergency.

Oppure… un altro motivo, che tanti hanno gia’ cestinato (ed eliminato) potrebbe essere questo:

Non giustifico certo i terroristi, dal momento che i soldati in se’ non ne hanno colpa, ma queste cose non si dimenticano; e un popolo che viene attaccato senza giustificazioni, sfruttato e represso, cosa dovrebbe fare? E perche’ come al solito si rimane incastrati nella morsa delle armi, i quasi 400 miliardi di dollari che sono stati spesi finora non si potevano usare diversamente?

Ma come al solito, e’ piu’ conveniente un mondo in balìa della guerra: viva il Natale!

– Un saluto bombarolo a tutti voi –
Robex

Annunci

Lascia un Commento-

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...