L’OTTO PEL MILLE

GRAZIE SIGNORE GRAZIE,

GRAZIESIGNOREGRAAAZIEEEE…


………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….

MORALE DELLA FAVOLA:

E’ TUTTO CHIARO ADESSO ??? NON BASTANO 2000 ANNI DI BUGIE,TRUFFE, GUERRE, OMICIDI E  QUANT’ALTRO IN NOME DI DIO ??? SVEGLIA GENTE!!! SVEGLIATEVI PAPABOYS….LA FEDE NON HA NIENTE A CHE FARE CON IL VATICANO, PAPI, CONCILI, VECCHIO/NUOVO TESTAMENTO …..CAAZZZZU!?%$* IMPARATE A RAGIONARE CON IL VOSTRO CERVELLO E SMETTETE DI VIVERE UNA VITA CHE NON è LA VOSTRA.

_______________________________________________

 

MACOMECAZZOVELODEVODIRE ???

CHIUDETE ILCONTO IN BANCA..SVEGLIAMOCI !!!COSA CI HA MAI FATTO CREDERE CHE DELLA CARTA SIA COSI PREZIOSA?? 

KEEPONTRUCKINGENTE

Annunci

9 commenti su “L’OTTO PEL MILLE

  1. La Chiesa e’ un’istituzione religiosa e come tutte le istituzioni ha molti approfittatori al suo interno. Pero’ la Chiesa non e’ unicamente formata da pedofili e ladri. In molti si divertono a cavalcare l’onda della critica sulla pedofilia e sullo sperpero del denaro pubblico. La Chiesa e’ fatta anche di quelle persone che silenziosamente e passando inosservate si adoperano per la comunita’ anche fino a perdere la vita (ad es. in casi di mafia, in luoghi scomodi, in Paesi stranieri dove il cattolicesimo non e’ tollerato, in Paesi divorati e distrutti da lotte intestine o guerre con Paesi limitrofi…). La Chiesa ha anche ispirato e finanziato i piu’ grandi artisti e letterati che il nostro Paese abbia mai avuto (ad es. Michelangelo, Sant’Agostino, Abelardo, Dante…).
    Ho trovato un interessante post scritto in un blog che non conoscevo prima e sembra che chi l’ha scritto non sia proprio dalla parte della Chiesa quindi penso di potermi fidare dei dati riportati.
    Il post e’ del 2008 e dice che dall’8×1000 arriva 1 Miliardo di Euro nelle casse della Chiesa e questi soldi vengono spesi in questo modo:

    -650 milioni per gli stipendi dei 22 mila insegnanti di religione.
    -Circa 260 milioni per i finanziamenti delle scuole e dell’università cattoliche.
    -25 milioni per la fornitura dei servizi idrici alla Città del Vaticano.
    -18 milioni per i buoni scuola degli studenti delle scuole cattoliche.
    -9 milioni per il fondo di sicurezza sociale dei dipendenti vaticani e dei loro familiari.
    -8 milioni per gli stipendi dei cappellani militari.
    -7 milioni per il fondo di previdenza del clero.
    -2 milioni per la costruzione di edifici di culto e 9 milioni per la ristrutturazione di edifici religiosi.

    Sinceramente non ci trovo niente di scandaloso in queste spese. Certo e’ pero’ che non sono d’accordo con l’esenzione dal pagamento delle tasse sulle attivita’ commerciali riconosciute. Ovviamente qui parliamo dell’8×1000, nell’articolo viene detto che le spese ammontino a 9Miliardi di Euro, non spiega gli altri 8 dove siano…

    Link Articolo: http://ilpopolosovrano.splinder.com/post/16712773/

    Credere che bisogna cancellare la Chiesa per far rispiarmare soldi agli italiani e’ a dir poco ridicolo. Pensiamo alla nostra cultura e, soprattutto, alla tolleranza verso coloro i quali hanno mentalita’ diversa dalla nostra.
    Altrimenti facciamo un altro discorso: a me non piace il calcio; il calcio costa tantissimo tra costruzione di strutture sportive, il loro mantenimento e le spese relative la loro sicurezza specie durante gli eventi sportivi. Facciamo che eliminiamo il calcio, risparmieremo molti soldi che invece potremo investire in altro ed i soldi pagati ai calciatori potrebbero essere investiti in aziende e posti di lavoro.

    Credo che sia corretto controllare che i soldi non vengano sperperati e che i conti tornino sempre, ma un accanimento incondizionato semplicemente per parte presa mi sembra decisamente insensato e di poca utilita’.

  2. “Credere che bisogna cancellare la Chiesa per far rispiarmare soldi agli italiani e’ a dir poco ridicolo. ”

    E dove e’ stato scritto che serve una cancellazione violenta?
    non l’ho letto.
    Perche’ chi difende la chiesa crede sempre che dietro l’angolo ci siano bombaroli in agguato?
    L’articolo e’ laicamente orientato ad una presa di coscienza da parte della gente, non verso l’imbracciamento delle armi.

    • @mamuthone
      Ovviamente per cancellare la Chiesa non intendevo radere al suolo ogni monumento o luogo di culto e uccidere tutti i professanti della religione cattolica. Intendevo sciogliere l’istituzione Chiesa. L’unico bombardamento al quale avrei potuto fare riferimento e’ quello mediatico pensato a destabilizzare il credo dei fedeli nei confronti della Chiesa.
      Io non capisco perche’ se esce fuori un dentista pedofilo lui e’ un individuo mentre se si scopre che un prete e’ pedofilo non si tratta piu’ di un individuo ma di un sistema. Ora tutti i preti sono pedofili. Certo, possiamo discutere sulle gerarchie interne della Chiesa e sui tentativi di nascondere alcuni fatti e allora penso tutti siamo concordi sul condannare qualsiasi tentativo di fuga dalla giustizia. Pero’ a me personalmente non piace la gneralizzazione. Ovviamente sto andando fuori tema adesso perche’ nell’articolo si parla di 8×1000, pero’ era unicamente per chiarire la mia frase che magari poteva essere fraintesa e non vorrei passare per un terrorista che vuole impaurire le persone vedendo o incitando alla violenza in qualsiasi situazione.

  3. Per primo, un dentista pedofilo non professa la castità, non è soldato/servo dell’ordine dei medici, paga l’ici , non serve la messa, ne riceve donazioni dal popolo, non va in giro con dentomobil blindata a fare concili odontoiatrici …. Daccordissimo: in ogni modo nell’uno che l’altro caso, se pedofilo rimangono persone squallide . Ma davvero non capisce la differenza ? Le do un aiutino:” LA CHIESA”, come dice lei, è vero che è un’istituzione, ma di approfittatori che attraverso la religione fanno quello che fanno. E poi , non capisco a quale tentativo di fuga allude : una volta all’interno dello stato del vaticano, non serve più fuggire. si è al sicuro da qualsiasi polizia …

    • Grazie per l’aiutino grande puffo. Grazie per avermi fatto capire che i preti vivono tutti nello stato vaticano dove, a quanto mi riferisce, non esiste la polizia e non sono punibili dalla legge. Scemo io che per un attimo ho pensato che la religione cattolica fosse professata anche fuori dallo stato del vaticano. Ma per fortuna c’e’ Lei che mi corregge. Grazie per avermi fatto capire che i membri della Chiesa sono tutti approfittatori che, come lei spiega nel dettaglio, “fanno quello che fanno”. Grazie per differenziare i pedofili perche’, benche’ siano pedofili, ci sono pedofili che pagano l’ICI e pedofili che non lo pagano e questo fa una gran bella differenza nel discorso che stiamo coducendo. Ma soprattutto: grazie di esistere grande puffo, senza di Lei non sarei mai riuscito a capire tante cose.

  4. “Ora tutti i preti sono pedofili. Certo, possiamo discutere sulle gerarchie interne della Chiesa e sui tentativi di nascondere alcuni fatti e allora penso tutti siamo concordi sul condannare qualsiasi tentativo di fuga dalla giustizia. Pero’ a me personalmente non piace la generalizzazione. ”

    D’accordissimo, nessuno sta dicendo che il prete di Posada e’ pedofilo e quelli di Siniscola e Torpe’ idem e con patate, e che la stessa cosa valga per tutti i preti della provincia.

    Solo che se viene posto tutto sullo stesso livello, vediamo le disparita’ venire a galla.
    Mettiamo il papa a paragone col Ministro dell’Istruzione, persona infallibile e divinamente eletta, e i preti pedofili diventano maestri pedofili; gli insabbiamenti servono in modo che la gente non pensi male della Scuola e la complicita’ e le collusioni tra insegnanti sono d’obbligo!

    A quel punto vorremo criticare l’insegnamento in se’ come dannoso? O forse ci metteremo a pensare all’assurdita’ dell’ Istituzione Scuola e al fatto che la paghiamo tutti di tasca?
    Aggiungiamoci il fatto che questa fantomatica Scuola cerca di portare il tuo pensiero verso una precisa direzione, e otteniamo che paghiamo tutti i mesi una organizzazione gerarchica propagandistica che non risponde di cio’ che fa e non rilascia dati precisi sulle spese sostenute a carico del popolo.
    Non e’ giusto.

    tornando dove eravamo, posso aggiungere che nessuno si aspetta di indebolire il credo di nessuno, ma i privilegi vanno denunciati, compresi quelli degli insegnanti di religione delle elementari, pagati direttamente dallo Stato:

    “-650 milioni per gli stipendi dei 22 mila insegnanti di religione.
    -Circa 260 milioni per i finanziamenti delle scuole e dell’università cattoliche.”

    i 22 mila sono quelli delle scuole superiori… che insegnano nella scuola pubblica ma non fanno concorso ne’ altro e sono nominati dal vescovo, e acquisiscono comunque punti utili per spostarsi di ruolo e diventare insegnanti di lettere, latino ecc. ecc. ecc. ; una cosa che gli insegnati normali si sognano.

    i 260 milioni dati dalla chiesa e provenienti indirettamente dallo stato vanno a sommarsi agli ENORMI finanziamenti dati direttamente dallo Stato soprattutto negli ultimi anni, per esempio all’Universita’ dell’Esercito di Cristo se non ricordo male il nome, realizzata dalla CEI ma finanziata da noi tutti.

    Per quanto riguarda il calcio sono favorevolissimo a che le squadre si paghino la sicurezza necessaria: una squadra con la tifoseria violenta ha bisogno di piu’ sicurezza e fara’ pagare piu’ alti i costi dei biglietti ai tifosi, che se la prenderanno con gli hooligans prendendoli a calci nel culo.

    E’ lo stesso principio: non si obbliga il prossimo a pagare per cose solo a noi necessarie.

    • Salve,
      personalmente se dovesse verificarsi che un insegnante risulti accusato e condannato per pedofilia dopo che il ministro dell’istruzione aveva cercato di insabbiare il tutto per non far pensar male della Scuola, non perderei rispetto o fiducia nell’istituzione Scuola ma la perderei nei confronti di chi, come il ministro, e’ responsabile per aver ostacolato la giustizia.
      Le persone deviate purtroppo ci sono in tutti i settori ed in tutte le istituzioni. Gli approfittatori trovano qualsiasi mezzo per mascherarsi da agnelli ed avvicinarsi alle loro prede. Perdere fiducia in una istituzione sfruttata da un deviato (pedofilo, omicida o quant’altro) a me sembra sbagliato, piuttosto bisogna punire severamente quelle persone che sono messe in posizione di controllo e tutela dell’istituzione vittima di questo abuso.
      Sono dunque d’accordo quando si discute sulle responsabilita’ individuali di Papa e certi Vescovi che, messi in posizione di controllo e comando, falliscono volontariamente nell’esercizio della loro funzione, ma non posso essere d’accordo nell’accusare la Chiesa di essere uno schifo per via di questi parassiti che la mangiano dall’interno.

      Il Papa e’ “persona infallibile e divinamente eletta” cosi’ quanto lo e’ un ministro, eletto per giochi di potere ed infallibile fino al momento in cui non mette il bastone tra le ruote di chi lo ha eletto. Sono tutte persone di potere quelle a capo delle istituzioni, consideriamole come Individui, Agenti Sociali e come tali devono essere considerati anche nel momento del giudizio. Purtroppo la frase “Tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge” esiste ma non si applica.

      Son d’accordo che non si paga per cio’ che e’ necessario solo a noi, ma alcune cose sono un bene per la comunita’. Faccio un esempio: conosco un ragazzo epilettico che purtroppo ha difficolta’ ad integrarsi nella societa’ perche’ e’ un po’ particolare. A causa dei suoi frequenti attacchi ha conseguito dei problemi a livello psico-fisico e non e’ in grado di compiere alcun tipo di lavoro. E’ un ragazzo d’oro e si attiva sempre per aiutare il prossimo. L’altro giorno ho scoperto che frequenta degli incontri di Testimoni di Geova (popolari qui dove vivo) e spesso ne parla, si diverte, incontra gente, si sente importante per gli altri. Ora, credo forse alla dottrina dei testimoni di Geova? No. Andrei mai ad uno dei loro incontri? Forse. Sento la necessita’ di avere questo tipo di comunita’? No. Dopo aver saputo l’effetto che incontri di questo tipo possono avere anche su solo una persona bisognosa, credo siano importanti? Decisamente si. E se potessero essere finanziati dallo Stato in qualche modo per includere anche altre persone bisognose come questo mio amico? Sarei d’accordo. Poi ovviamente si tratta di opininoe personale. Si puo’ discutere che bisognerebbe creare gruppi liberi e non sottoposti ad un insegnamento religioso…beh…punti di vista.

  5. Ah leggo ora un particolare sul video:

    “fondi derivanti da scelte NON espresse:
    472.000.000 di euro” ???



  6. “ma non posso essere d’accordo nell’accusare la Chiesa di essere uno schifo per via di questi parassiti che la mangiano dall’interno.”

    Purtroppo e’ la natura stessa della Chiesa a portarla verso questo tipo di problema, e’ una organizzazione in cui tutto viene pilotato dall’alto e le direttive sono quelle che sono. Se un prete viene obbligato dall’alto a non denunciare un prete pedofilo la responsabilita’ e’ sua ma anche del boss.

    E il boss come ho scritto sopra e’ infallibile e divinamente eletto, addirittura **incontestabile** .

    Tanto e’ vero che anche di fronte ai documenti scritti tutti i giornalisti cattolici italiani non si sono degnati di riconoscere le oggettive responsabilita’ di ratzinger prima e dopo l’elezione a papa; farlo per loro equivale a contestare l’intera Chiesa.

    Comunque, riepilogando: non credo di dover mantenere io questa assurda macchina disumana che e’ la chiesa cattolica. Se i fedeli la vogliono mantenere che lo facciano.

Lascia un Commento-

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...