LA CALETTA E LE “TWIN TOWERS” OF ERICKSON

divisorio_occhi

800px-Spiaggia_La_Caletta

*E Tando pitzinnos, tottu ene? Emmo,grassias a deus… Novidades in bidda? Non d’isco, però pare chi emmo .E bois? Ehh, gai gai !! Una novidade ja b’est… paret chi cherfan faghere un’ attera turre in bidda,antzis duas,o battoro.COMENTE ??? Emmo emmo, as cumpresu ene….

LA SPIAGGIA DELLA CALETTA

La Caletta,Porto turistico e non solo della costa nord-orientale, in prov. di Nuoro. Paesino composto da 2500 anime circa, che si affaccia sul mare e che vive prevalentemente di turismo.Tranquillo, accogliente, pulito, esente da inquinamenti di ogni genere,(scie-chimiche a parte) nessun semaforo, mare e spiagge da invidiare, ottima cucina etc…:insomma, il posto ideale per vivere SANI e crescere la famiglia in tutta tranquillità: questo e’ quanto accade in inverno. D’estate si trasforma in una località balneare, di 20.000 anime circa, pieno di automobili, campers, ombrelloni, giostre e divertimenti vari,un po meno tranquillo ma sempre animato da vari eventi, passeggiate infinite di bella gente e bancarelle, concertini vari, iniziative teatrali, e tanti gelati : il tutto avvolto in un’atmosfera olfattiva  tipica della Caletta estiva: FRAGU DE PAZAMARINA (non in commercio).Ma da un paio di settimane a questa parte,  fra i residenti e l’amministrazione comunale s’e’ creato un clima un po elettro-statico, perche’……….

PREOCCUPANTE VISTA DALL’ALTO DELLE TORRI GEMELLE

 

urlogDIVERTIAMOCI (SI FA PER DIRE) CON LE FOTO CHE DOCUMENTANO LA REALIZZAZIONE DEI” TOTEM DELLA ERICKSON “, IN LOCALITA’ LA CALETTA – PROV. NU. PROBABILMENTE SI TRATTERA’ ANCHE  DI UN TENTATIVO DI RIVINCITA DI UNA DELLE DELLE DUE COMPAGNIE CHE DETENGONO IL MONOPOLIO DELLE INSTALLAZIONI IN ITALIA ,VISTO CHE A POSADA  LA CITTADINANZA SI E’ IMPOSTA IN TEMPO, IMPEDENDONE LA REALIZZAZZIONE. (VEDI ARTICOLO “IL CASTELLO DELLA WIND” DEL 30/marzo/10- E ” POSADA-L’EX CASTELLO DELLA WIND…”).NOI DI LEZAPP, SIAMO ANDATI IN GIRO A RACCOGLIERE OPINIONI, E BASANDOCI SULLE PRIME REAZIONI DEI RESIDENTI CALETTIANI, RIUNITOSI IN UN COMITATO, A NOSTRO MODESTO PARERE LA DECISIONE PRESA DALL’ AMMINISTRAZIONE DI SINISCOLA , SOTTOVALUTA LEGGERMENTE LE POSSIBILI E/O PROBABILI RIPERCUSSIONI DI TALE MESSA IN OPERA: CERTAMENTE NON  A BENEFICIO DELLA SALUTE DEL  CITTADINO.

VEDUTA PANORAMICA DI MONTALBO

…CAMPO SPORTIVO

PANORAMICA DEL NUOVO IMPIANTO, PER ATTRACCO DIRIGIBILI

…COSI NON POTRANNO DIRE CHE NON C’E’ SEGNALE

POTREBBE ESSERE L’ALBERO DI UNA SPADARA: PECCATO CHE NON SIA COSI

2010_1025_001418…..TEERRRAAAAAaaaaaaaa

MEGLIO ABBONDARE CHE DEFICERE, VERDAD ?

PERCORSO ALTERNATIVO…

PRATICAMENTE SULLA BATTIGIA

” IL TOTEM DELLA FELICITA’ ” DEL FORTUNATO RESIDENTE

COMPA’, TOTTU ENE ?

CI PERDONI SIGNOR SINDACO, MA SE FRA UNA SETTIMANA SI VSVEGLIASSE CON UN PALO DI 30 MT. DIFRONTE CASA ….., NON SAREBBE LEGGERMENTE INCAZZATO ???

TRIANGOLAZIONE ELETTROMAGNETICA

MEN AT WORK-STIAMO LAVORANDO PER VOI…

clicca 1 volta sull’immagine x ingrandire

TORRE 1- distanza dal ponte 130 mt. circa distanza dalla strada 100 mt. circa.

TORRE 2 raggio dalla torre 150 mt. circa – raggio bianco distanza dal fiume 35 mt. circa.

distanza dalla prima casa 75 mt. circa – distanza  dalla battigia 350 mt. circa.

———————————————-

SCHERZI A PARTE, SIGNORI DELLA GIUNTA: LA CALETTA E’ GIA’ BEN SERVITA DA 3 GESTORI, E  CI SONO 4-5 TACCHE DI SEGNALE TEL., INTERNET VIAGGIA VIA CAVO BENISSIMO. CHE BISOGNO C’ E’ DI PORTARE IL WIRELESS (IL SENZA FILI) IN SPIAGGIA !!! INSOMMA, ALLORA  E’ SOLO PER I SOLDI ? NON CHE SIA ILLEGALE PER UN COMUNI AVERE INTROITI, ANZI BEN VENGANO, MA ALMENO CHE IL TUTTO NE VALGA LA CANDELA ! SE VOI VOLESTE VERAMENTE DARE UN SERVIZIO IN + AL TURISTA (COME SOSTENETE ), FARESTE IN MODO DA AUTORIZZARE E FAR NASCERE IN SPIAGGIA VARI PUNTI RISTORO (VEDI CHIOSCO SPIAGGIA DI POSADA, SU TIRIARZU) CON UN MINIMO DI BAGNI E DOCCE, CON ZONA OMBRA E PUNTO WIRWLESS, UN BAGNINO X OGNI PUNTO ETC ETC… E VOLENDO, POTREBBERO ANCHE GESTIRE  I RISPETTIVI PARCHEGGI ( STO PARLANDO DELLO SPIAGGIONE DELLA CALETTA SINO A SANTA LUCIA). QUESTO ACCADE SE LO SI VUOLE VERAMENTE (VEDI JPEG COSTA VERDE IN CODA ). CONCEDENDO PERMESSI E/O LICENZE ALLA GENTE DEL LUOGO, SI CREEREBBE UN PO’ + DI  OCCUPAZIONE IN ZONA : INVECE NO! IL TURISTA O LOCALE CHE VA AL MARE LI’, PRIMA DEVE MUNIRSI DI SCONTRINO PER IL  PARCHEGGIO (DEL COSTO DI 8 EURO PER NESSUN SERVIZIO IN CAMBIO), SE E’ FORTUNATO TROVA L’OMBRA SOLO PER L’AUTOMOBILE, PUNTO DI RISTORO NUDDA, BAGNINI QUASI NUDDA, DOCCE NISBA, PASSERELLE IN LEGNO IDEM, I DISPOSITIVI D’ EMERGENZA SONO VIRTUALI , E NESSUN POSTO DI LAVORO CREATO: PROPRIO UNFICOSECCO . ALLORA, DOV’E’ L’AFFARE PER LA COMUNITA’ ??? E  POI,  GIUSTIFICATE LA POSA DELLE TORRI-GEMELLE LI’, IN CAMBIO DI ALTRI 2 PALI PER L’ILLUMINAZIONE DEL CAMPO SPORTIVO E PER OFFRIRE UN SERVIZIO WIRELESS IN SPIAGGIA AL TURISTA ?  BEH !!!  UN PO’ SCARSO DIREI, NON CREDETE ? NOI DI LEZAPP, CI SIAMO POSTE LE SEGUENTI DOMANDE: DA PARTE DELLA GIUNTA  COMUNALE E NELL’ INTERESSE DELLA COMUNITA’ CALETTIANA, NE VALE VERAMENTE LA PENA FAR INCAZZARE (PER SVARIATE E RISPETTABILI MOTIVAZIONI)  2000 E+ PERSONE, SFAVOREVOLI NON TANTO AI TOTEM DI PER SE’, BENSI ALL’ AREA D ‘INSTALLAZIONE PRESCELTA ED IMPOSTA DAL COMUNE ? (ANCHE SE PARE CHE NON SIA PROPRIO COSI’) – LA SECONDA RIFLESSIONE E’:  MA VI CONVIENE VERAMENTE RIMANERE RIGIDI DI MENTE E IRRIVERSIBILI  NELLA DECISIONE PRESA (COL RISCHIO DI SPEZZARVI….) CREANDO ANCORA + SCONTENTO E RABBIA FRA I RESIDENTI,(TENENDO CONTO DELLA DEPRIMENTE SITUAZIONE DI CRISI EUROPEA…) VISTO CHE FRA NON MOLTO GLI STESSI CALETTIANI SARANNO CHIAMATI AD ESERCITARE L’UNICO DIRITTO RIMASTOGLI ? POTREBBERO RIDARVI PAN PER FOCACCIA  AL  PROSSIMO MANDATO, LO SAPETE, NO ?! CI CHIEDIAMO: MA UN’ AMMINISTRAZIONE , NON DOVREBBE AVERE  L’OBIETTIVO DI CREARE  CONDIZIONI DI VITA QUOTIDIANA  MORBIDE, SERENE, FLUIDE, ARMONICHE, LEGGERE, PIACEVOLI ,SNELLE E PARTECIPATE PER LA COMUNITA TUTTA ?  E TUTTO STO CASINO IN CAMBIO DI 16.000 EURO L’ANNO ??? …SARA’ ! IN POCHE PAROLE, NOI VI INVITIAMO AD ACCOGLIERE E A TENERE + CONTO DELLA VOCE DEI VOSTRI ELETTORI: CI SEMBRA DI AVER CAPITO DAI CALETTIANI CHE, LI, LE TORRI-GEMELLE, NONSANNAFA’. CONCETTO MOLTO SEMPLICE,SE SI VUOL SENTIRE. DA PARTE VOSTRA SAREBBE MOLTO BELLO  ED UN OTTIMO ESEMPIO,SE CIO’ ACCADESSE… A CONTI FATTI, SARESTE TUTTI+CONTENTI: IL COMUNE GUADAGNEREBBE LO STESSO I 16.000 EURO, OTTERREBBE IL TANTO DESIDERATO SERVIZIO WIRELESS IN SPIAGGIA , LE TORRI GEMELLE SAREBBERO ALTROVE, DOVE NON ROMPONO LE BALLE A NESSUNO, NESSUNA PROTESTA O SCONTENTO SOCIALE, IL RECUPERO D ‘IMMAGINE DELL’AMMINISTRAZIONE E DELLA FIDUCIA DELL’ ELETTORATO SAREBBERO RINVIGORITI, ETC.ETC… PENSATECI BENE : VOI SIETE IN 7-8,  MA LORO SONO MOLTO DI+, E SE S’INCAZZANO COME A DORGALI O ALTROVE…  VATE VOBIS.

MEDITATE GENTE , MEDITATE.

CHEVVELODICOAFFA’ …

LE TORRI MISURANO 30 METRI E MONTERANNO CIRCA 11 ANTENNE CON 3/5 EMETTITORI, DI UNA POTENZA DI 120 WAT. DOMANDA: VI PARE SENSATO AVERE UN’ OPERA D’ARTE SIMILE IN UN CAMPO SPORTIVO, A 70 MT.CIRCA DALLA PRIMA CASA (VEDI FOTO TOTEM DELLA FELICITA’ )  E PRATICAMENTE QUASI IN SPIAGGIA ? CON TUTTO IL RISPETTO PER GLI AMMINISTRATORI, C’ E’ DA CHIEDERSI SE NON  BASTANO I MORTI  DI QUIRRA . ANCHE LI, E’ LA STESSA MUSICA DI SEMPRE: “NON E’ SCIENTIFICAMENTE PROVATO CHE L’URANIO IMPOVERITO E’ RESPOSSABILE DI LUCEMIA E QUANT’ALTRO.. BLA BLA BLA” . MA LI’ LA GENTE ED IL BESTIAME CONTINUA A NASCERE DEFORME E  A MORIRE IN MODO SPETTACOLARE !  NON VI BASTA LA COPERTURA ATTUALE  DI 3 GESTORI CHE SODDISFANO PIENAMENTE LA CALETTA ? MA SE UN DOMANI ARRIVANO ALTRI 10-15 GESTORI, INTERESSATI UNICAMENTE ALLA CONCORRENZA AZIENDALE, CONCEDERESTE LA POSA DI ALTRETTANTI TRASMETTITORI ? MA INSOMMA,FATECI CAPIRE: AVETE DICHIARATO CHE IL RIPETITORE DI MONTELONGU, DOVE A NOSTRO AVVISO STA DOVE DEVE STARE E NON  ROMPE LE BALLE A NESSUNO, VERRA’ TRASFERITO GIU’ IN ZONA ABITATA, ED ALL’INTERNO DEL CAMPO SPORTIVO.

CAAAZZU !!!…GENIALE.

MA LA DOMANDA CHE C’INCURIOSISCE E CHE RIVOLGIAMO ALL’AMMINISTRAZIONE E’: OK, ERICKSON METTE I PALI, WIND &CO. MONTANO I RIPETITORI ETC. LA ZONA DIVENTA COPERTA CON IL WIRELESS  E OTTENETE L’ILLUMINAZIONE DEL CAMPETTO, MA IN SPIAGGIA CHI PAGA PER CONNETTERSI? E SE COSI FOSSE, A CHI ? E DA QUALE RUTER ARRIVEREBBE IL SEGNALE DI COPERTURA ?  INTESTATO A CHI ? MA E’ GRATIS IN SPIAGGIA  O E’ A PAGAMENTO ?  ETC.ETC. VI PORGIAMO LA DOMANDA PERCHE’ NON CAPIAMO COME SI POSSA CONCRETIZZARE TALE INIZIATIVA, TANTOMENO FAR PAGARE  O NO L’UTENTE IN SPIAGGIA. E LE PASSWORD PER L’ACCESSO AL WIRELESS DA SOTTO L’OMBRELLONE , COME LE GESTIRETE  VISTO CHE E’ SEVERAMENTE VIETATO LASCIARE UN RUTER NON SCHERMATO ? LE NOSTRE SONO DOMANDE SINCERE E PRIVE D’IRONIA. VOGLIAMO SOLO CAPIRE, SENZA OFFENDERE NESSUNO.

A volte non e’ sufficiente che sia tutto legale, preciso e conforme, per giustificare le proprie scelte, per di piu’ non desiderate ne’ accettate dalla comunita’. Anche se perfettamente in regola, i TOTEMS LI’ sono e saranno sempre come su fragu de sa PAZAMARINA .

AGGIUNGERE ALTRO CI PARE SUPERFLUO . FAR PREVALERE IL BUON SENSO NEI CONFRONTI  DELLE COSE E PERSONE, SIGNIFICA ESSERE INTELLIGENTI E CONNESSI.

CONCLUDIAMO PORGENDO TANTI AUGURI AL COMITATO (FORSE UN PO’ TARTARUGA NELLA TEMPISTICA), CONDIVIDENDO PIENAMENTE LA GIUSTA CAUSA.

N.B.1 Il termine cazzu e’ da considerarsi come aggettivo rafforzativo. 2– La frase (COL RISCHIO DI SPEZZARVI….)non  si riferisce a persona fisica. Bensi’  al saggio proverbio che invita l’uomo ad essere flessibile e dinamico nel corso della  propria esistenza , assecondando l’inponente vento della vita flettendo: come fa l’albero 3– Ci scusiamo per la modesta qualita’ dei video, ma e’ successo tutto cosi’ in fretta che … Ci auguriamo che il nostro piccolo contributo VI sia di aiuto, e che il buon senso prevalga per tutti.

><><><><><><><><><><><><><><><><><><>><><><><

UN PO DI FATTI,E NON PUGNETTE

I sistemi di telefonia mobile attualmente diffusi (GSM,UMTS,etc) sono basati sulla emissione di onde elettromagnetiche ad alta frequenza, dell’ordine di 900 – 1800 – 2400 MegaHertz, dette anche microonde emesse da ripetitori SRB (Stazioni Radio Base) nonché dagli stessi cellulari. Sulla pericolosità alla esposizione a tali radiazioni esistono una serie di studi da parte di aziende, medici e illustri scienziati che evidenziano la correlazione tra tali onde elettromagnetiche e l’insorgenza di varie e gravi patologie nella popolazione ad essa esposta. Spesso tali studi vengono contestati perché effettuati su un campione ristretto della popolazione e non rispettano adeguati protocolli. Viceversa non esiste nessuno studio al mondo che dimostri inequivocabilmente che l’esposizione alle onde elettromagnetiche non provochi alcun danno alla salute umana.

E’ importante evidenziare [1] come le compagnie telefoniche hanno messo le mani sulla ricerca scientifica con lo scopo di tranquillizzare i clienti. La prova di tale affermazione si ottiene analizzando uno studio effettuato considerando 703 articoli di carattere scientifico relativi agli effetti sulla salute dei campi ad alta e bassa frequenza:

1il 46% delle ricerche promuove i telefonini e assicura che non ha effetti sulla salute (il 95% di questi studi rassicuranti è stato finanziato dalle compagnie telefoniche o da altri enti privati).

2- Il restante 54% delle ricerche, svolte con denari pubblici, invece, hanno rilevato danni alla salute.

Gli effetti accertati causati dalle radiazioni da microonde sono la formazione di micronuclei sulle cellule ematiche umane (già a livelli di emissione ben più bassi rispetto a quelli previsti dalle normative vigenti) lo shock termico delle proteine, entrambi meccanismi alla base dello sviluppo del cancro. [2] .

Nel 2004, una serie di studi commissionati dall’Unione Europea confermano che le onde elettromagnetiche emesse dai cellulari danneggiano il DNA e che i danni causati sono irreversibili e vengono trasmessi alla generazione successiva di cellule [3].

Alla fine del 2005, alcuni scienziati cinesi confermano che tali microonde emesse dai cellulari provocano un aumento significativo dei danni a carico delle cellule umane [4].

Uno studio del 2005 documentato dall’Accademia Nazionale delle Scienze conferma che anche dosi molto basse di radiazioni ionizzanti, dai raggi X ai raggi gamma, nel corso di tutta la vita, causano il cancro [5]. Inoltre nello studio sopraccitato viene confermato che anche nel caso di esposizione per lungo periodo a radiazioni non-ionizzanti (radio frequenze e microonde) emesse dai trasmettitori radio e dispositivi senza fili infliggono alle cellule umane lo stesso tipo di danno delle radiazioni ionizzanti, con gli stessi effetti cancerogeni. Ricercatori dello Utah hanno scoperto che il cervello di un bambino di 5 anni, assorbe una quantità di radiazioni 4 volte maggiore rispetto al cervello di un adulto, a dimostrazione che , come noto, tali radiazioni hanno effetti maggiori sui bambini.

Un documento firmato da oltre 2000 medici tedeschi “Freiburg Appeal” [6] parla di sindrome da microonde causata dagli alti livelli di radiazioni nell’ambiente (dovuti a cellulari, dispositivi wireless, telefoni cordless etc.) riscontrando un drammatico aumento di malattie croniche e gravi, quali:

  • Cancro, inclusi la leucemia e i tumori al cervello
  • Disturbi nell’apprendimento, di concentrazione e di comportamento (inclusa il disturbo da deficit dell’attenzione)
  • Drastiche variazioni della pressione sanguigna impossibili da controllare con i farmaci
  • Ritmo cardiaco irregolare
  • Attacchi di cuore e colpi apoplettici in soggetti molto giovani
  • Disturbi cerebrali degenerativi ed epilessia
  • Danni al nervo auricolare e tinnito
  • Insufficienza del sistema immunitario e predisposizione alle infezioni
  • Dolori ai nervi e ai tessuti connettivi per i quali non c’è spiegazione
  • Stanchezza cronica, mal di testa, nervosismo e disturbi del sonno

Uno studio generale condotto da cinque scienziati francesi su centinaia di francesi che vivevano a ridosso di trasmettitori di microonde, hanno riscontrato gli stessi sintomi, inclusi nausea, affaticamento, problemi di memoria e cardiovascolari [7].

Inoltre è provato che le radiazioni da microonde producono sul cervello effetti quali il rallentamento o l’arresto della produzione da parte della ghiandola pineale dell’ormone stimolante tiroideo (TSH), determinando così una drastica riduzione degli ormoni tiroidei T4 e T3 [8]. Per brevità sono stati citati solo alcuni studi significativi sull’argomento.

E’ importante sottolineare che gli effetti del bombardamento prolungato da onde ELM si possono manifestare dopo un periodo di latenza dell’ordine di 10 anni; questo lungo periodo permette purtroppo alle compagnie telefoniche di continuare ad installare in maniera indisturbata senza che ci si possa rendere conto nell’immediato dei danni che potranno arrecare. Come sostiene lo scienziato Angelo Levis 1 ,docente di mutagenesi ambientale dell’Università di Padova e membro della Commissione Oncologica Nazionale, i limiti nazionali proteggono solo dagli effetti acuti di tipo termico, cioè dall’eccessivo riscaldamento dei tessuti che si possono verificare in caso di esposizione a campi ELM molto elevati, mentre non sono adeguati, nel considerare i rischi da effetti cronici dovuti ad esposizioni da campi ELM, anche meno intensi, a lungo termine. Lo scienziato sottolinea pertanto che la normativa vigente risulta inadeguata alla protezione da effetti a lungo termine.

LIMITI DELLA NORMATIVA NAZIONALE:

I limiti stabiliti dalla normativa nazionale ( per permanenze superiori alle 4 ore) sono:

  • Intensità del campo Elettrico: 6 V/m
  • Intensità del campo Magnetico 16 mA/m
  • Densità di potenza magnetica (o Vettore di Poynting) 100 mW/m2

In particolare la normativa italiana pone un limite di 20 V/m in ambiente libero, ridotto a 6V/m quando si prevede un’esposizione continua della popolazione per più di 4 ore. Secondo il “Bio INITIATIVE REPORT”, invece tale limite andrebbe abbassato di ben 10 volte, a 0,6V/m. In base a tali limiti, nelle relazioni allegate alle richieste di installazione si costruiscono i volumi di rispetto, volumi entro i quali non si può sostare per più di 4 ore.

E’ bene sottolineare che tali limiti non sono stati stabiliti in base a studi epidemiologici o ricerche particolari su un campione di popolazione: essi sono stati stabiliti con il criterio di dover normare al più presto una materia stabilendo limiti sulla scia di quelli già stabiliti da altri paesi. Per tale motivo nessuno è in grado di assicurare che in un’esposizione ad un campo elettrico di 5 V/m o a 4 V/m non si abbiano danni per la propria salute; si può solo affermare che si rispetta il limite stabilito dallo stato. In tale situazione, l’unico principio guida pertanto non può essere il numeretto stabilito in maniera forfetaria dallo stato italiano, ma il PRINCIPIO DI PRECAUZIONE, raccomandato dalla Commissione Europea e soprattutto il buon senso; buon senso significa concedere l’installazione di una nuova antenna solo se è assolutamente necessaria, solo se è abbastanza lontana dalle abitazioni in modo da non costringere i dirimpettai a doversi trasferire per non vivere col timore di ammalarsi di Leucemia.

In base a questi principi in Austria si è deciso di introdurre limiti molto più restrittivi: il limite relativo alla densità di potenza elettromagnetica è 100 volte inferiore rispetto a quella italiana. Pertanto è assolutamente falsa la frase utilizzata spesso dalle compagnie telefoniche secondo cui in Italia esiste una normativa con limiti teorici più bassi in Europa.

LIMITI INTERNAZIONALI
STATO CAMPO ELETTRICO CAMPO MAGNETICO DENSITA’ DI POTENZA MAGNETICA
SVIZZERA 4,0 V/m 10,6 mA/m 42 mW/m2
AUSTRIA 0,61 V/m 1,6 mA/m 1 mW/m2
RUSSIA 3,0 V/m 8 mA/m 24 mW/m2
CINA 5,0 V/m 13,2 mA/m 66 mW/m2
ITALIA [9] 6,0 V/m 16 mA/m 100 mW/m2

Tale tabella dimostra inoltre, quanto poco affidamento si possa fare sui limiti stabiliti dalla normativa nazionale, visto che non esiste un accordo tra le varie normative. I numeri sopra indicati evidenziano che un punto ritenuto sicuro dalla normativa italiana, in termini di distanze dalla fonte di emissione, diventa pericolosissimo se si considera un’altra normativa, ad es. quella austriaca, e tutto ciò a parità di antenna e di potenza elettromagnetica emessa.

Inoltre si pensi al proprietario che, dopo anni di sacrifici, riesce a costruirsi una modesta casetta in cui vive da anni e di punto in bianco gli viene installata di fronte a pochi metri di distanza dalla propria finestra un’antenna generatrice di microonde. A quel punto gli rimangono due alternative: continuare a vivere in quella casa con l’incubo che quell’antenna possa causare a se o ai suoi familiari varie patologie tra le quali la leucemia, oppure vendere la casa e trasferirsi.

A questo punto sorgerebbe un nuovo problema: chi comprerebbe una casa con un’antenna a microonde a pochi metri dalla propria finestra? Ecco che allora si accorge che se la casa poteva valere 150.000 € ora, con il mostro davanti, varrebbe molto meno o probabilmente non riuscirebbe a venderla in ogni caso. A questo punto sorge spontanea la domanda:

Chi lo ripagherebbe della perdita di valore della propria casa ? ”

Il Comune che tanto affrettatamente ha dato le concessioni oppure la compagnia telefonica che eroga generosamente l’affitto al Comune e contemporaneamente danneggia tutti i dirimpettai?

Ecco che indipendente dai limiti ci sono questioni di buon senso da valutare prima di procedere a concessioni affrettate. E’ impensabile, oltre che irresponsabile, far installare antenne così vicino alle abitazioni!


[1] Fonte: L’Espresso 24 Aprile 2008 articolo:” Onde pericolose.Gli studi su leucemie e tumori.L’allarme sul wi-fi. L’elettrosmog divide gli scienziati. Con una certezza: tenete lontano i bambini
[2] Cell Phones: Invisible Hazards in the Wireless Ag, op. cit.
[3] “Cell Phone Radiation Harms DNA, Study Claims”, (Reuters) MSNBC, 04-12-04.
[4] “RF-Induced DNA Breaks Reported in China”, Microwave News, 29-09-05. Questa relazione proviene dalla Scuola di Medicina dell’Università di Zhejiang.
[5] “Panel Affirms Radiation Link to Cancer”, Associated Press, 29-06-05
[6] Freiburger Appeal, UGUMED, ottobre 2002
[7] “Study of the health of people living in the vicinity of mobile phone base stations: I. influences of distance and sex”, R. Santini et al, Institut national des sciences appliquées — laboratoire de biochimie-pharmacologie, 2002.
[8] “Effects of 900 MHz electromagnetic field on TSH and thyroid hormones in rats”, Koyu A. et al, luglio 2005 4;157 (3):257-62.

[9] Per esposizioni superiori alle 4 ore giornaliere: (2 Gennaio 1999 decreto 10 settembre 1998 n.381)

AUTORIZZAZIONE COMUNE SINISCOLA- clicca normativa

<><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><>

QUANTO SEGUE E’ LA VOCE DEI RESIDENTI

<><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><>

JPEG DI CODA

COSTA VERDE

ECOLOGICO, MINIMO IMPATTO E UN PO’ DI VOLONTA’. TANTO DI CAPPELLO ! YES WE CAN.

foto costa verde 038

SEMPLICE, FUNZIONALE E RIMOVIBILE.

SEDUTO AL FRESCO, CON UNA BIBITA, UN PANINO E ZONA WIRELESS, ALLORA SI ” CHI BI GODO ! “

LA TECNOLOGIA A COSTO O AL SERVIZIO DEL CITTADINO, E NON IL CONTRARIO!

CHE COSA VOLETE DI + DALLA VITA ?

***   ***   ***   ***   ***

POSADA- SPIAGGIA SU TIRIARZU

ANCHE SE MODESTO E MINUTO, E’ IMPORTANTE.  GRAZIE ALL’ INIZIATIVA DI UN PRIVATO

<><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><

ECCO A CHE PUNTO SI TROVANO I LAVORI D’INSTALLAZIONE IN DATA DI VENERDI’ 3-12-10

 

ANTENNE SETTORIALI DA 120 GRADI OGNIUNA. STESSA POTENZA X3= COPERTURA A 360 GRADI MA CON RAGGIO D’AZIONE TRIPLICATO!

MARAMEEEOOOOOO

CALEEETTIAAAANIIIII, MUEVANSE JENTE .. VAMOS  RRAPIDOO CHINGAO !!! A QUI, JA ESTA’ TODO LISTO PARA COCINARLOS.APURENSEEE..QUIEREN MORIR DESPACITO ??? ENTONCES DESPIERTANSEEE

___________________“EXTRA INFOES”____________________

Qualche articolo utile per capire la situazione:

GRUPPO D’INTERVENTO GIURIDICO O.N.L.U.S. su di noi

LEGAMBIENTE parla di noi CHIMIDICE WORDPRESS parla delle Twin Towers de La Caletta LA NUOVA SARDEGNA parla di noi

Per saperne di più sull’elettrosmog e le sue conseguenze:

Associazione Per La Prevenzione E La Lotta All’Elettrosmog GreenMe sull’elettrosmog Interfree sull’elettrosmog home chi siamo foto volantini links contatti

<><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><><>

 

MACOMECAZZOVELODEVODIRE ???

CHIUDETE ILCONTO IN BANCA..SVEGLIAMOCI !!!COSA CI HA MAI FATTO CREDERE CHE DELLA CARTA SIA COSI PREZIOSA?? 

KEEPONTRUCKINGENTE

Annunci

11 commenti su “LA CALETTA E LE “TWIN TOWERS” OF ERICKSON

  1. buongiorno vecchio le zapp.come al solito i suoi vostri articoli sono veramente interessanti,come questo ,significativo e molto ironico,il problema e'(e visto che e’ molto grande)riusciranno a mettere da parte la loro invidia e gelosia tra paesani e,unirsi per portare a termine un cosa assai grave che riguarda la salute di tutti,non lo so……………una cosa e’ certa stanno perdendo troppo tempo,ed il tempo e’ denaro………ma il comune di siniscola di denaro da spendere ne ha ………..P.S. LE SUE INFORMAZIONI RIPORTATE NEL SITO CON ALLEGATI I VARI DOCUMENTI MI FANNO VENIRE IN MENTE UN PERSONAGGIO FANTASTICO….ROBIN HOOD RUBARE(si fa per dire)LE INFORMAZIONI AI RICCHI PER FA CAPIRE AI POVERI CHE C’E’ LA POSSIAMO FARE………FORZA E CORAGGIO NON FATEVI DISTRUGGEREB DAI PREPOTENTI DELLA TERRA LA VOSTRA TERRA IMMENSAMENTE BELLA,…….BUONAGIORNATA A TUTTI……….

    • Problema molto grande? Le antenne non sono un problema, non fanno niente ed è tutto da dimostrare. Basta con tutte queste proteste per protagonismoIl problema sono le persone che hanno capito poco o niente come a La Caletta e non vogliono il progresso. E poi finalmente il campo da calcio avrà l’illuminazione gratis.

    • azz ma chi e’ che spamma con commenti tipo “il campo avra’ l’illuminazione gratis”?

      ma se e’ stato chiarito che l’illuminazione e’ a spese della amministrazione? e anche se fosse scommettiamo che i cittadini preferirebbero pagarla loro la luce al campo?

      Forse e’ ora che le compagnie telefoniche la smettano di pagare gente per fare propaganda.

      Stranamente questi personaggi non sono mai del luogo e non conoscono i posti che fanno il tifo per imbrattare….
      inoltre non conoscono le persone che accusano di ignoranza e antiprogressismo.

      Sempre la stessa storia fotocopiata mille volte… chi non vuole ripetitori ci abita sotto e chi li vuole non e’ del posto. E allora perche’ sgolarsi tanto? Si vede che incassano bene…

  2. PER X FILES(VEDI RISP.DEL05/12/20101)DEVO CHIAMARLA PER CAUSE DI FORZA MAGGIORE COSI,MI SCUSI MA LEI NON USA NEANCHE UNO PSEUDONIMO,SECONDO ME E’ LEI CHE FA DEL PROTAGONISMO DICENDO CHE NON FANNO NULLA,E CHE LA GENTE DEL POSTO NON VUOLE IL PROGRESSO,LA GENTE DEL POSTO VUOLE IL PROGRESSO MA NO VICINO ALLA SCUOLA MATERNA,SCUOLA MEDIA,E CENTRO ABITATO,MA BENSI IN UN TERRENO LONTANO DOVE CI SIA MENO POSSIBILITA’DI ONDE CHE POSSANO CAUSARE DISTURBI ALLA SALUTE DEL POPOLO.MA HA MER SEMBRA CHE LEI L’ARTICOLO NON LO ABBIA LETTO CON ATTENZIONE E NON ABBIA VISTO TUTTI L’ALLEGATI,PER NON PARLARE DI QUELLO CHE SE VUOLE PUO’ TOVARE IN RETE PER DOCUMENTARSI…..MA EVIDENTEMENTE A LEI NON INTERESSA,MA BENSI INTERESSA IL PROGRESSO,MA DUBITO CHE LEI SIA ALCORRENTE DI TUTTO,PERTANTO AL INVITO SEMPRE CHE LEI VOGLI A INFORMARSI,POI SE VUOLE POSSIAMO CONTINUARE A DISCUTERE CIVILMENTE….DISTINTI SALUTI………..GEPPETTO

  3. ________________________________________
    ________COMUNICATO DEL COMITATO_______
    ________________________________________

    .NON TOCCATECI LA SALUTE!!
    UNISCITI AL COMITATO CITTADINO “NO ALLE ANTENNE”
    PER DIFENDERE IL TUO DIRITTO ALLA SALUTE!!

    E’ prevista una pacifica Manifestazione
    (con ritrovo alle 15.30 in piazza Sardegna)
    martedi 07 dicembre alle 0re 16
    presso il Palazzo Comunale.
    La salute e l’ambiente sono beni fondamentali per tutti, non solo per i calettiani!
    Vi aspettiamo numerosi.
    Il motivo?

    Studi condotti in varie parti del mondo hanno già dimostrato la nocività dei campi elettromagnetici. Leucemie infantili, tumori del sistema nervoso, tumori mammari ed altro sono le patologie indicate da organismi internazionali come possibili conseguenze dovute a questa forma d’inquinamento.
    SIAMO A RISCHIO DI DANNI FISICI IRREVERSIBILI

    -Nonostante non ci sia effettiva necessità di potenziare il segnale telefonico e umts,
    – nonostante il sito scelto sia assolutamente inadatto perché sede di struttura sportiva, perché vicino a scuole ed altre zone ad alta densità di frequentazione(spiaggia),
    -nonostante l’impianto deturpi irrimediabilmente il paesaggio sino a ieri tutelato per il suo grande valore turistico ed ecologico,
    -nonostante evidente parere negativo della popolazione che con 2500 firme aveva a suo tempo detto NO ALLE ANTENNE

    Il comune di Siniscola ha approvato e posto in essere l’INSTALLAZIONE DI UNA STAZIONE RADIO BASE (ovvero di un Ripetitore Telefonico)
    che a breve entrerà in funzione
    Ci Sentiamo ancora una volta presi in giro!!!!!!
    I Cittadini di La Caletta non intendono restare in passiva attesa che girino gli ingranaggi burocratici a favore di interessi particolari e si sono costituiti in Comitato Civico, denominato “NO ALLE ANTENNE”, per l’Interesse Generale e rivendicare il Rispetto dei propri Diritti.

  4. illuminazione gratis per il campo? forse non sa che la ericson, per i primi 4 anni non pagherà il canone d’affitto del terreno dovuto al comune per pagare l’impianto di illuminazione, e la bolletta sarà comunque a carico del comune…cioè nostro.
    APRITE GLI OCCHI

    • AAAAaaaaaammmmbhèèè, ecco perchè stasera, in comune io non ciò capito niente di quanto i tre Signori delle Torri “democraticamente eletti”, hanno detto ! Però devo ammetterlo : ho capito come si trattano gli affari… . Ma dico , poco poco non vi vergognate a fare certi discorsi come “Se la ferrovia dovesse passare qui… tutti siamo genitori, e abbiamo tutti i figli e se ci sono 30 bambini in classe cisono 30 o quasi telefonini…,se un giorno ci dovessero costruire un’autostrada….e se vogliono possono anche costruirci una centrale atomica… noi non ci possiamo fare niente…” (parole testuali).Assessore : un discorso da vero sportivo . Ma un dirigente, se solamente accenna ad amministrare un semplice economato alberghiero con la stessa professionalità Sua , lo prendono a calci in culo !? Figuriamoci in un’amministrazione comunale ! Senza offesa amministratori, ma stasera avete fatto una pessima figura : politica e personale. Ora siete nella posizione del SERVO , e solo per difendere quanto ormai pattuito col PADRONE , a sua volta non gradito dal CLIENTE.

  5. replico al :”le antenne non fanno niente, è tutto da dimostrare”
    si diceva così per molte cose, l’amianto in primis, le sigarette ecc.
    quanti morti volete per dimostrarlo?
    vi offrite volontari?
    IO NO, GRAZIE

  6. Per i DISINFORMATI forse sarebbe meglio se prendessero in mano il contratto tra il Comune e la ERICSSON:
    su una delle due twins TOWERS esistenti saranno installate ben 11 antenne di cui tre antenne sono costituite ciascuna da tre emettitori (900-1800-2100 MHZ) ossia e’ come se fossero installate 17 antenne: la seconda torre risulta comunque predisposta per altre future antenne.
    Per quanto riguarda il contratto tra il Comune e la ERICSSON, riporto le parole del contratto: “il Comune provvederà a propria cura e spese alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle torri faro compresi i fari di illuminazione pubblica, la loro installazione e il loro funzionamento“. Detto in parole più semplici le spese della corrente elettrica sono a carico del Comune inoltre le altre 2 torri saranno realizzate con gli affitti dei primi 4 anni.
    Riporto inoltre il punto 4.7 del contratto:
    il Comune potrà concedere ad altri operatori nel settore delle telecomunicazioni qualsivoglia diritto di utilizzazione delle restanti parti dell’immobile (oppure terreno) oggetto del presente contratto“.
    Inoltre per i disinformati forse sarebbe meglio se si avvicinassero un attimino venerdì sera alle ore 19.00 presso la casa parrocchiale de La Caletta.
    Vorrei concludere inoltre con una frase dedicata al Comune di Siniscola: L’IGNORANZA E’ LA MADRE DELLA DEVOZIONE

  7. Se posso introdurmi, vi consiglio di consultarvi con un vostro legale di fiducia, al più presto. E se necessario fare un esposto alla procura per accertarsi il come mai, si possa autorizzare in tale sito, una boiata del genere. Fate presto .. in bocca al lupo

Lascia un Commento-

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...