CHE TEMPO FA ?? TEMPO BRUTTO…

________________________________________________________________________

Sono sempre più numerosi quelli che mi rimproverano di essere poco o per niente diplomatico, indelicato, poco rispettoso della medicina ufficiale, delle autorità, sanitarie o d’altro tipo, o del pubblico che mi ascolta, al quale grido e sbatto certe verità con veemenza e forza e con rimbrotti. E’ vero, lo ammetto, ma non conosco altro modo di gridare “Al fuoco! al fuoco! Al lupo! al lupo!” E quelli che si offendono pure se si sentono chiamare “pecore matte” dimostrassero allora di essere dei leoni! Non conosco modi delicati di gridare “si salvi chi può” quando la nave affonda e non mi pare che sia il caso di discutere se è vero che la nave affondi e perché e come: chi vuole ascoltare ascolti! E se è vero che alcuni mi rimproverano che non posso pretendere che gli altri capiscano e assimilino in due ore quello che io ho impiegato una vita per scoprire, è pure vero che adesso non c’è più tempo per sprecare tutto questo tempo per capire con comodo: chi si vuol salvare si salvi!

CORRONO TEMPI BRUTTI !!!

Non conosco poi modi delicati e civili di parlare con i criminali e i progettatori di genocidi: dovrei forse dir loro: “Scusi signor criminale, per favore, potrebbe non uccidermi per cortesia e non uccidere anche i miei amici e parenti?” Non riesco a immaginare modi diplomatici con chi non lo è a sua volta e scopro che è un volgare assassino, non riesco a dirgli: “Per favore, dottore, sia buono, la prego, non metta il mercurio nei vaccini e nelle amalgame dentarie, perché è tossico e mortale!” E poi, mi confortano i fatti , senza per questo che io mi voglia arrogare il titolo di profeta, del resto poco desiderabile, visto la fine che fanno tutti! Ma se meritassi quella fine , ossia di poter morire per testimoniare (anche solo al mio frutto genetico”mio figlio”) “veritas et vita”  del  bugiardo, falso e ingannatore nonché omicida e genocida palese e occulto, mi sentirei onorato, di morire per la Vita. Lo so che la vita è bella, ed è bello godersela, ma non posso farne a meno di fare quello che faccio e dire quello che dico visto che ho visto quello che ho visto. In questo mondo d’inganni, di truffe e di crimini orrendi vari, potreste ammettere verosimile a priori, riservandovi una verifica e una conferma a posteriori, anche solo l’ipotesi che la medicina sia uno stupendo mezzo per far soldi e per uccidere eliminando a piacimento chi si vuole, quante persone si vogliono, quando, come e dove si voglia. I mezzi ci sono tutti per ottenere facilmente questo: l’informazione, solo apparentemente polifonica, usata a scopo propagandistico, i soldi, provenienti dalle nostre tasche di contribuenti, i sospetti, dovuti alle cifre da capogiro legati alle malattie: i miliardi destinati alla ricerca di qualcosa che non si trova mai!Un miliardo di lire per un singolo ciclo di chemio che mi pare difficile da avallare come “cura”, un altro miliardo e mezzo per un trapianto di tutti gli organi, l’esagerato numero di coloro che sono diagnosticati bisognosi delle suddette “cure”, etc..

.

LA DIAGNOSI

Frase che il medico si è arrogato mono teisticamente, non concedendo assolutamente nulla, e tanto meno questo, nelle lotte europee contro i fautori della medicina “diversa”, ossia, cosiddetta alternativa, e non complementare, come vorrebbero chiamarla alcuni, nel tentativo apparentemente e benevolmente sincretistico di voler salvare capra e cavoli, il diavolo e l’acquasanta.
TI DIAGNOSTICO UNA MALATTIA CHE NON HAI, E COSÌ FACENDO, GIÀ SOLO PER IL FATTO CHE L’HO DIAGNOSTICATA, TI VIENE! TI HO CONDANNATO!OPPURE: TI DIAGNOSTICO UNA MALATTIA CHE NON HAI, E TE LA FACCIO VENIRE CON IL FARMACO CHE TI DARÒ. OPPURE: TI DIAGNOSTICO UNA MALATTIA CHE HAI REALMENTE MA CHE TI HO FATTO VENIRE IO CON ALTRI MEZZI: L’INQUINAMENTO VOLUTO (elettromagnetico, chimico, batteriologico, l’alimentazione…).

LA DIAGNOSI, che è una specie di malattia pure essa, ossia la gente è malata, maniaca di diagnosi (‘se non so che è!”), per l’obiettivo del medico è la fase più importante, perché decide della VITA del “malato”, il quale, se non è tale, cioè “malato”, come gli si affibbia una cura? La gente ha una fiducia cieca nella diagnosi del medico, una fiducia dogmatica, religiosa: si critica la fede religiosa che riguarda la salvezza dell’anima e poi si presta ancor più fede cieca nel medico che si occupa della salute del corpo che deve pur perire! Sbagliando invece nel non riporre la fede nelle sacre leggi della natura E DEL BUON SENSO.Questa fiducia cieca nella diagnosi medica deriva dal fatto che lui, il medico, è uno che ha studiato! E’ laureato! Ha anche a volte cinque lauree! Eh, perbacco, come non prestar cieca fiducia? Invece, il lavoro che fa il medico che diagnostica e decide la cura è un semplice lavoro di manovalanza che potrebbe fare il vostro bambino di dieci anni o il vostro calzolaio o il vostro salumiere! Sì! Perché non deve fare altro che guardare il prontuario terapeutico della Farmacopea Ufficiale (F.U.), guardare, come in un dizionario alla voce corrispondente a “febbre”, “tosse”, “mal di testa”, etc., scorrere col ditino sul rigo, e leggere e prescrivere il farmaco corrispondente, e se non lo fa, e quindi disubbidisce, anche lui, come un seguace di una religione, viene “scomunicato”, dichiarato eretico, non ottemperante al voto di obbedienza alle “autorità” sanitarie, cioè, viene punito con le sanzioni disciplinari previste, che dopo i fatti del caso Di Bella, sono diventate più severe, e se non bastasse, e il peccatore fosse recidivo e ribelle, essendo un sacerdote della medicina, viene sospeso a divinis“, cioè radiato dall’albo, messo nella lavagna dalla parte dei “cattivi”! Informatevi! E’ proprio così! E se il medico viene radiato, anche i seguaci, i fedeli della religione della medicina di stato vengono puniti, perseguitati, vien tolta loro la patria potestà nel caso non seguano per i figli le giuste “cure” ufficiali, e tutte le cose che ben sapete, e nel passato persino le forze dell’ordine col fucile in mano per costringervi a vaccinare voi e i figli! E per gli adulti comunque ora c’è una recrudescenza del ricorso al T.S.O. (Trattamento Sanitario Obbligatorio) da cui può derivare, senza che nessuno possa impedirlo, una diagnosi di pazzia con quel che ne consegue per la “cura”! Capito, quindi perché un medico non può prescrivere erbe e vitamine e minerali che guariscono, ma deve eseguire gli ordini del mastro come fa un manovale o un garzone di bottega che prende gli ordini dal salumiere, e deve prescrivere farmaci delle multinazionali che uccidono?

_______________________________________________________________

 

MACOMECAZZOVELODEVODIRE ???

CHIUDETE ILCONTO IN BANCA..SVEGLIAMOCI !!!COSA CI HA MAI FATTO CREDERE CHE DELLA CARTA SIA COSI PREZIOSA?? 

KEEPONTRUCKINGENTE

 

Annunci

Lascia un Commento-

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...