POSADA-I semafori di CORTE

  Per come viviamo ora, in continuo travaglio e conflitto, la vita ha pochissimo significato; in realtà non ne ha affatto. L’avere poco denaro, andare in ufficio, essere condizionato (anche durante il sonno), ripetere ciò che dicono gli altri, fare finta di non vedere nè sentire (specialmente di fronte a  reali situazioni di pericolo e/o disagio..), avere fortissime  ed ostinate opinioni e dogmatiche credenze, essere totalmente indifferenti di fronte all’ adesso, al subito (  intendo dire, “vivere e far vivere LA VITA  personale e sociale, in play back, invece che in diretta “), tutta questa attività e non solo, assume scarsissimo significato. E, siccome non ha significato, molti  intellettuali di questo meraviglioso pianeta cercano di dargliene uno. Se religiosi, assumeranno un tipo d’inclinazione; se materialisti,  gliene danno un’altra, e via dicendo così, sino a  farlo diventare IL  modello per tutti; se fai bene i compiti, allora … se fai il bravo bene, se no… si,va tutto bene, però non dovevi…  guarda che se studi ti compro la bici, altrimenti … se mi voti forse potrò  fare qualcosa… e, se ti voto che cosa ci guadagno ? “Ma però” non cambiare idea, se no… etc.etc. E’ proprio qui che cascano gli asini: proprio quando scivolano nella trappola dei ma, i se, ed i però…  Ed è  proprio allora  che  la diretta della vita viene meno, e passa in modalità differita. Qual è il punto?

Il punto di tutto ciò è che la vita vissuta in differita  crea uno spettacolare conflitto fra l’ adesso ed il dopo, che a sua volta genera un intervallo di tempo così lungo tra il dire ed il fare, che porta inevitabilmente alla perdita della fiducia di se stessi e non solo. Signori a Corte del Castello della Fava, la fiducia  che avevate chiesto ed ottenuto a suo tempo dai Posadini, la state calpestando e deridendo da un bel po’. Certo che, ci vorrebbe così poco!!!  Viene istintivo chiedersi : ma dove sono adesso tottu sos “unidos pro posada”  del blog  di fake book , che durante la campagna elett.  tanto si vantavano e  ridevano  degli altri, fra  loro e su questo sito? Eh ? IN UMBE CAZZU SEZIS …!!! In vacanza in pineta ?? In Spagna con los papas & mamas boys ? A lavorare ai parcheggi semivuoti ?? Ma veramente conoscete il significato del nome che sbandierate come faro guida ?? Ma, Unidos pro Posada pro fagher ite ?? Come è possibile che Vi siate scordati di essere cresciuti anche a S. Giovanni e di avere giocato in pineta ??  “Dimenticato avete”, di quando non volevate uscire dal suo mare limpido, vivo e magico?? Ma ve ne siete accorti, di com’eravate spensierati e puri, come sanno fare solamente i bambini, ve lo siete dimenticato, vero ?? Quella si che è stata  la pura vida in diretta, vissuta subitointensamente, ricca anche solo dell’ emozione conquistata per essersi tuffati per la prima volta !! Altro che commo… !!! Insomma, siete  spariti nella vostra stessa trappola che vi fa vivere due mezze vite nel senno di poi, invece che una piena, vissuta in diretta . E mentre tutto ciò avviene,  tutti tacciono, tutto  tace, o quasi. Nessuna reazione di nessun genere da parte di nessuno. E intanto i bambini di oggi giocano nella decrepita e pericolosa struttura della P.S. di ieri, in mezzo ai vetri e quant’altro e Voi  rimanete lì, immobili, statici come semafori.

Ben piantati e a piombo. Precisi, calmi, insensibili agli eventi meteorologici, ma molto ecologici , colorati e multiformi, adesso giallo, poi verde, poi rosso, chi appeso, chi sospeso… Vigili ed impassibili, silenziosi e rispettosi, tranquilli e fiduciosi di essere Voi a dirigere il movimento, ma ignari di essere a Vostra volta gestiti, controllati e sottomessi. Risultato:Voi fate le multe.

Una gran putissima madre di situazione, che non fa una piega !!!  No cierto ?? Claro que si, perchè  fa parte del Vostro stile di fare le cose (vedi foto art. precedenti, e non solo) . Quindi, se è vero quel che si dice in paese, che per fine agosto veleggia l’intenzione di invitare  la Sig.ra  Simona Cavallari per conferirle la cittadinanza onoraria di Posada, non c’è da stupirsi. Anzi, sarebbe anche la conferma del Vostro  comportamento, in perfetta sintonia con la Vostra agendina di marcia. Tutto il nostro rispetto per la Sig. Cavallari Simona  (Posadina, se pur nata a Roma) ,che con la Sua fama, bravura ed immagine possa essere di stimolo  ai Signori della Corte per rendere questo paese migliore di come l’ha trovato.

Sticazzziiii !!!

Per ingrandire le foto, due clik e vederne i dettagli.

A ziru con le ciabattine da spiaggia su vetri, chiodi, lamiere…

…ajoo !!

di tutto e di più..

Accesso sempre libero…

per saperne di più , in merito: POSADA- IL CUORE AMBIENTALISTA 

____________________________________________________

 

MACOMECAZZOVELODEVODIRE ???

CHIUDETE ILCONTO IN BANCA..SVEGLIAMOCI !!!COSA CI HA MAI FATTO CREDERE CHE DELLA CARTA SIA COSI PREZIOSA??

              

KEEPONTRUCKINGENTE

Annunci

2 commenti su “POSADA-I semafori di CORTE

  1. I due tizi con le pistole sono l’ultima trovata del grande Caluri,disegnatore livornese autore di Donzauker……..bene,molto bene…..dunque:

    1-scrivi in vernacolo,o quasi
    2-ti sta sur culo i preti
    3-conosci il Caluri

    Sembri me,ti manca solo di sapé bestemmià come un toscano……. 😀

    • Grazie per le preziose e dovute precisazioni. Allora il pensiero collettivo esiste, giusto ? È bellissimo quando questi incontri avvengono da soli… Che dici Marchettini!! Adesso che ci penso: e se per caso esistesse una microscopica possibilità che fossi tu, a sembrare me ?? Come la mettiamo ? Ascolta, l’ ho gia detto da voi: penso e credo che sarà una piacevole condivisione…. In fondo, ne beneficiamo tutti ad imparare cose diverse. 🙂

Lascia un Commento-

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...