LA POSADA CHE VORREI…

Quest’anno Babbo Noël  non si è scordato di Posada, ed ha regalato alla piazzetta Posadina una voce nuova, un nuovo blog:  laposadachevorrei .Paret ch’in bidda, bad atteros Sardos da combattimento….staremo a vedere. Cogliamo l’occasione per pubblicare  l’articolo originale arricchito da foto nostre, con l’unico ‘intento di renderlo un pochetto più animato e con spirito sincero di condivisione. Dato che si sono presentate come persone ricche di ironia, sarcasmo ed aperte a suggerimenti, riteniamo far Loro presente che qualche widgets in più non stonerebbero nella home page (..una email, un disclaimer anche piccolopiccolo….). Gli Dei delle Hawaii ?? Yessechesi : inutile paragonarli con quelli di Miami (quelli fanno leggermente cagare). Benennidos.

00025001DA PSAMMÒFIL-CITY…

______________PALAFITTE E TRAMPOLINI-1______________

fresco1Ambientalisticamente modulate, le Domos de Sa Fae

La politica ambientalista di Posada ha fatto alzare molte sopracciglia locali ma in fondo sappiamo tutti che i nostri piccoli governatori hanno sempre agito nella direzione giusta: in un paese che vive di turismo è importante salvaguardare le bellezze naturali che fungono sempre da base per la crescita del paese.

A doppio senso e ciclabile, Le Ponts-Tiriarzus .

Opere come il doppio ponte di Su Tiriarzu sono però solo l’inizio: è di fondamentale importanza l’espansione della spiaggia, come il raffinamento della sabbia.

Per entrare nel futuro del movimento ambientalista posadino proporrei una protezione totale dal danneggiamento del patrimonio naturale locale. Una soluzione potrebbe essere un sistema non invasivo di passerelle sospese che impediscano il contatto con la preziosa sabbia posadina.

Torrette tattichestrategiche sospese, per sorveglianza spiaggie, Leconchigliette.

In fondo non ci si può permettere di approntare soluzioni ambientali come il doppio ponte che non risolvono del tutto il problema; in futuro ci spingeranno a rimetterci tempo e denaro perché non saranno più sufficienti. Un sistema di passerelle sospese invece potrebbe permettere ai turisti di passeggiare in lungo e in largo per le nostre bellissime spiagge senza dover camminare sulla sabbia ardente, spesso causa di bruciature e sconforto per i turisti. Non dimentichiamo che la comodità dei nostri ospiti è fondamentale in una località turistica.

Centrobenesserecettivo e nonsolo, LePasserelle.

Lavori aggiuntivi potrebbero essere trampolini per tuffarsi direttamente in mare, un sistema di piscine per bambini, corsie preferenziali per i bagnini, isole sopraelevate per abbronzature più efficienti, cocktail bar, zone di meditazione, uffici comunali, scuole ed ospedali.

Parcofluvialeidrogeologicontutticonforts, Transumanz-park

I più attenti avranno notato che ci sono diversi problemi con questa soluzione, ma il tempo è denaro e noi ne parleremo in un altro post.

____________________________________________________________________

__________________________bla________________________________________

___________________bla___________________________

______________bla_____________

____________bla____

___bla_____

__bl__

_a_

 

MACOMECAZZOVELODEVODIRE ???

CHIUDETE ILCONTO IN BANCA..SVEGLIAMOCI !!!COSA CI HA MAI FATTO CREDERE CHE DELLA CARTA SIA COSI PREZIOSA?? 

KEEPONTRUCKINGENTE

Annunci

Lascia un Commento-

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...