Ma la Giustezza, dov’è finita?

-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-_-

La giustizia, per sé, per gli altri e per chiunque, si traduce comunque in un dovere e in un diritto che coinvolge chiunque appartenga a una certa comunità, in senso riduttivo, e ogni persona umana in generale, in senso estensivo. La giustizia è la costante e perpetua volontà, tradotta in azione, di riconoscere a ciascuno ciò che gli è dovuto; questo è l’ufficio, deontologico e inviolabile, che il magistrato preposto deve porre in atto nei luoghi deputati a rendere giustizia: i tribunali. La giustizia, che è messa in atto sempre come volontà del popolo, è anche azione repressiva, potere legittimo di tutelare i diritti di tutti, quindi rendere a ognuno, nelle circostanze riconosciute, di accordare giustizia ascoltando richieste per essa e in nome di essa accordando ciò che è GIUSTO quando è DOVUTO e a CHI è DOVUTO. CAZZU !!

A dirla tutta, vostra figlia non centra niente: VOI dovreste essere stuprati dal gruppo…. rottinculochenonsietealtro !!

____________________________________________________________________________________

 

MACOMECAZZOVELODEVODIRE ???

CHIUDETE ILCONTO IN BANCA..SVEGLIAMOCI !!!COSA CI HA MAI FATTO CREDERE CHE DELLA CARTA SIA COSI PREZIOSA?? 

KEEPONTRUCKINGENTE


Annunci

7 commenti su “Ma la Giustezza, dov’è finita?

  1. Naaa, lezapp..
    la questione è semplice, e l’immagine è fuorviante.
    La Cassazione ha semplicemente stabilito che prima di essere dichiarati colpevoli di stupro, anche di gruppo, NON PER FORZA si finisce in carcere come misura cautelare. Così si possono usare altre misure, come gli arresti domiciliari.
    Prima il tribunale era obbligato a mandare un presunto innocente in carcere, e non è detto che fosse la misura più adatta. Adesso il giudice può scegliere tra le diverse opzioni. E può ancora scegliere il carcere, senza nessun impedimento.
    Si sta facendo molta demagogia su questa cosa, ricordiamoci che si è sempre innocenti fino a prova contraria.

    • Mi sembra ovvio, no ? Ma la questione non è affatto semplice Andrea: mi stupro fizza tua o chicchessia , tanto poi posso stare a casa a giocare alla play station in attesa del processo…. È la giustizia che ormai è priva di giustezza: questo è il mio punto. Poi l’immagine va anche letta oltre le righe…..e ciò che rappresenta. Parliamoci chiaro Andrea (sempre sul tema ” violenza sulle donne”), da che mondo è mondo, l’uomo ha sempre fatto i porci comodi suoi con la femmina, o no !! Basta guardare alcune sentenze e le motivazioni delle condanne….. ” la gonna troppo corta, era consenziente, sono stato provocato dal pantalone attillato…… È ora di finirla con questa forma mentale malata che, da per scontato il fatto che, solo perchè lei accetta un ivito a cena o un drink,deve perforza scopare con te !! ( te al plurale , intendo ) Il raptus, stato incontrollabile come viene definito, una persona sana lo fa sbollire a mano:segha e gazzosa, e non con lo stupro dopo cena !!. Non so se rendo l’idea . Tutta immondizia mentale maschilista …..

  2. Ma chi è accusato di stupro non per forza è colpevole.
    Il giudice deve poter decidere in libertà. Perché il carcere deve per forza essere l’unica scelta? Va contro diversi principi su cui si basa la costituzione, ed è proprio per questo che la Cassazione si è pronunciata contro l’obbligo del carcere come misura cautelare.

    Per quanto riguarda il punto sul maschilismo, sarei d’accordo in tantissime altre situazioni ma non in questa. Qua si tratta puramente di rispettare dei principi base della costituzione.

    Noi stiamo sempre parlando di chi non è ancora stato condannato o assolto. E in ogni caso, il giudice può sempre scegliere il carcere come misura cautelare. Semplicemente non è più obbligato a farlo. Ci sono altre opzioni, adesso, come è giusto.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Misure_cautelari_personali_coercitive

    • Si, ti devo dare atto su quanto dici: mi sono lasciato prendere un pochetto. È che ormai questa cosa di pretendere giustizia a tutti i costi è diventata una farsa…Il fatto è che, il giudice (come ruolo istituzionale) dovrebbe essere imparziale, apolitico,apartitico, al disopra delle parti e rispondere delle proprie azioni: situazione che in nessun paese al mondo( o raramente) avviene, proprio perchè la giustizia non si basa sulla giustezza, e qualsiasi giudice è di carne ed ossa: quindi anch’esso vendibile ( ogni uomo ha un prezzo).Sei mai stato in un tribunale come teste o imputato ? È un teatro/mercato del pesce Andrea, ne più ne meno….con una scenografia, comparse, attori, costumi, spettatori, eroine etc.etc. Si baratta, si tratta, ci si accorda, se sei ricco, se sei poveraccio…etc.etc. It’s a fucken money show…. Questa non è giustizia,( almeno non come la intendo jeo) ma semplicemente un busines con venditori, compratori, moderatori e quant’altro : ed il cittadino è la merce. In qualsiasi costituzione avviene più o meno la stessa tarantella. La giustizia è solo uno degli strumenti di uno stato, come lo sono le forze dell’ordine, il denaro, la politica e via dicendo: solo strumenti. Scusa la foga Andrea, ma ….ne so qualche cosa.

  3. BUONASERA,
    PENSO CHE LA VIOLENZA SIA FISICA CHE PSICOLOGICA FATTA SU UNA DONNA DEBBA ESSERE CONDANNATA CON IL MASSIMO DELLA PENA,E PERCHE’ NO ANCHE CON LA CASTRAZIONE,PERCHE’ NON PUOI SENTIRTI UOMO SE OTTIENI UNA DONNA CON VIOLENZA,QUESTI ESSERI ANDREBBERO CANCELLATI DALLA TERRA ,MA NATURALMENTE IN ITALIA DOVE TUTTO FUNZIONA ALLA PERFEZIONE COSA SUCCEDE VENGONO MESSI IN LIBERTA’ E PADRONI DI CONTINUARE A SVOLGERE LE LORO MANIACALI GESTA,,A QUEI GIUDICI CHE HANNO SENTENZIATO IL TUTTO VORREI DIRE CHE SE PROVASSERO A METTERSI NEI PANNI DI UNA DONNA VIOLENTATA,NON AGIREBBERO SENSA SCRUPOLI E CAPIREBBERO COSA SIGNIFICA CONTINUARE A VIVERE SE COSI SI PUO’ DIRE CON UN PESO ENORME NEL CERVELLO………..ROBBA DA SUICIDIO EPPURE CI SONO DONNE CHE LO FANNO E CERCANO DI DIMENTICARE MA CON QUESTA SENTENZA SARA ANCORA PIU’ DURO DIMENTICARE………VERGOGNA…………VERGOGNAVisualizza altro

Lascia un Commento-

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...