BARRIERE ARCHITETTONICHE: problema risolto.

Ecco a Voi un esempio di come è stato risolto il problema delle barriere architettoniche in via Veneto, a Posada. 

Prima

*******

Dopo

*******

*******

E ci sono voluti quasi due anni !!

Grazie

P.S. Se può interessarvi, (e garantiamo che vi piscerete sotto dalle risate, e non solo), vedi il post originale qui: POSADA-IMMAGINI MAI VISTE « Lezapp – Video e documenti dal mondo

____________________________________

 

MACOMECAZZOVELODEVODIRE ???

CHIUDETE ILCONTO IN BANCA..SVEGLIAMOCI !!!COSA CI HA MAI FATTO CREDERE CHE DELLA CARTA SIA COSI PREZIOSA?? 

KEEPONTRUCKINGENTE

Annunci

3 commenti su “BARRIERE ARCHITETTONICHE: problema risolto.

  1. Il PUC posadino prevedeva anche la costruzione di nuove barriere architettoniche. Avete mai riflettutto sul perché si chiamino barriere? Perché in fondo dobbiamo difenderci da tutti quei pericolosi vandali in sedia a rotelle, sono la rovina del nostro paese. Mio cugino mi ha detto che la sua ragazza è stata guardata male da un rapper paraplegico. Una sedia a rotelle ha ucciso mio padre. E stuprato mia madre. E poi se siamo tutti uguali, perché quei teppisti sulle due ruote vogliono trattamenti speciali? Scommetto che sono stati loro a nascondermi le chiavi della macchina l’altro giorno.

  2. limbameasicca!l’avevo detto io che ….ma vabbè mi sà ch l’abbiamo pensato e detto tutti che erano delle c….e….. 😦

Lascia un Commento-

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...