Sudditi o Cittadini ??

**

Signordugongo

l'eurone

l’eurone…

Tra le tante innovazioni introdotte dalla Legge 22 dicembre 2011, n. 214 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, recante disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici (GU n. 300 del 27/12/2011 – Suppl. Ordinario n. 276), la cosiddetta ”manovra Monti”, vi è quella prevista dall’art. 11. Secondo tale disposizione dal primo gennaio 2012 le banche e gli altri istituti di credito e finanziari sono tenuti a comunicare all’Agenzia delle Entrate tutti i movimenti effettuati sui singoli conti correnti dei clienti delle banche stesse. La norma è stata venduta come norma anti evasione e presentata come lenitivo delle tante iniquità contestualmente introdotte. Prima fra tutte la controriforma della pensioni, a seguire la stangata sulla casa. La norma vale per tutti e non solo per chi ha in corso delle contestazione da parte del fisco. E’ una schedatura bella e buona che lo Stato non ha alcun diritto di fare.

portafoglio...

portafoglio…

E’ come se la Guardia di Finanza ti fermasse per la strada e ti chiedesse di dargli il portafoglio perchè deve controllare che cosa c’è dentro. Il conto corrente è il portafoglio la cui gestione abbiamo affidato ad una banca. E’ come se, quando il postino ci consegna la lettera con l’estratto conto mensile, essa venisse intercettata dalla Guardia di Finanza con la libertà di aprirla e di analizzarne il contenuto. Se tutto questo potrebbe avere un senso e una giustificazione giuridica all’interno di un procedimento di accertamento tributario, generalizzato sulla totalità dei cittadini, a prescindere da un sospetto di comportamento patologico verso il fisco, diventa un abuso intollerabile, una intromissione ingiustificata dello Stato nella sfera di riservatezza della vita privata. Per quale motivo lo Stato deve essere a conoscenza di come spendo o di come impiego i miei soldi dopo che ho pagato le imposte dovute, dato che nessuno me le ha contestate?

“Possibile che non capisci” – direbbero i tecnici che siedono al Governo – “ma è proprio per verificare se vi sono gli estremi per contestare quanto hai pagato in meno del dovuto che abbiamo introdotto questa disposizione di legge”.

“Ma allora” – rispondo io – “perchè mi fate fare una dichiarazione dei redditi se presumete che io racconti storie?” “Fate tutto da soli e mandatemi il conto che, da tecnici che siete, non potrete sbagliare. Al massimo vi dimenticherete di far pagare le imposte ai nobili e al clero, ma per il resto il criterio sarà di tendenziale rigore ed equità.”

manetteLa norma è chiaramente incostituzionale poichè viola gli articoli 13, 14, 15 della Costituzione, secondo cui le limitazioni alle libertà personali, alla inviolabilità del domicilio, alla segretezza della corrispondenza possono essere disposte, nei limiti indicati dalle leggi, con provvedimento motivato dell’Autorità giudiziaria.Il fatto grave è che il Parlamento abbia approvato e il Presidente della Repubblica abbia emanato e alla libera stampa sia sfuggita una norma liberticida di questo genere. Stiamo andando verso un subdolo regime totalitario mascherato da democrazia, già ridotta, per altro, a scelta di partiti  di colore compreso tra due tonalità di grigio. Da: Riprendiamo la parola

_____________________________________________________________________

 Do not forget, il Grande Fratello bancario…

bigbros

Spiega Libero:milioni e milioni di informazioni sui più piccoli movimenti dei nostri conti correnti, delle nostre carte di credito, dei nostri libretti, dei nostri titoli e dei nostri risparmi sotto qualsiasi forma e a qualsiasi titolo detenuti finiranno nel grande database gestito da Serpico. Qui il cervellone provvederà a confrontarli con quelli provenienti dalle società telefoniche, dai gestori di luce e gas, dalle assicurazioni e qualsiasi altra cosa vi venga in mente.

i dati potranno prendere due vie. Una porta al redditometro, il mostruoso meccanismo che, stando alle intenzioni degli ideatori, sarebbe addirittura in grado di prevedere una nostra futura evasione, elaborando in anticipo quale sarebbe il nostro profilo di contribuente “con – gruo”. In sostanza Serpico, che dietro la minacciosa immagine del superpoliziotto nasconde l’acronimo Servizio per le informazioni sul contribuente, sulla base delle nostre spese e del nostro stile di vita sa prima di noi quante tasse dovremo pagare. Se poi la cifra non coincide potrebbero essere guai, soprattutto se non sarete in grado di dimostrare, ricevute alla mano, per quale motivo avete pagato meno tasse di quelle stabilite dal vostro algoritmo.

Oltre ai conti correnti, che saranno passati al setacctassaio con verifiche di tutti gli addebiti, gli accrediti e i saldi contabili, il Grande fratello fiscale controllerà tutte le operazioni fuori conto, con l’esclusione dei pagamenti con bollettini postali sotto i 1.500 euro. Nel calderone finiranno anche i conti deposito in titoli od obbligazioni, gli strumenti di gestione collettiva del risparmio, i certificati di deposito e i buoni fruttiferi. In tutto si tratta di 51 voci, che comprendono e racchiudono ogni singolo istante della vostra vita. Compresi quelli che voi non sapete, come ad esempio un movimento bancario con un artigiano che evade regolarmente le tasse e che, casualmente, vi ha rimesso a posto il tetto. Chi glielo spiega, poi, all’ispettore del fisco che con il tizio non avete mai avuto alcun rapporto tranne quell’unica transazione?

P.S.

Per un rapido sollievo...

Per un rapido sollievo…

_____________________________________________________________________

MACOMECAZZOVELODEVODIRE ??? 👿

CHIUDETE ILCONTO IN BANCA..SVEGLIAMOCI !!! COSA CI HA MAI FATTO CREDERE CHEDELLA CARTA SIA COSI PREZIOSA?? 

KEEPONTRUCKINGENTE

Annunci

9 commenti su “Sudditi o Cittadini ??

  1. Svegli siete !! Quindi ancora vivi … eh eh 😎
    Questo è il più bellissimo post del marte-dì 9 april, e serve solo a non dimenticare a che tipo di democrazia stiamo andando in contro; nient’altro. 😯 Ma siamo sicuri, come popolo, di avere chiesto (e di avere) tutto questo potere ??( …oltre a tutto il resto che ci ha offerto la mignottocrazia in questi anni ) Mi sembra strano…non ricordo…boh !! 🙄

  2. Pingback: Sudditi o Cittadini ?? | 2010: Fuga da Polis

  3. Piacere mio, Lezapp. “A chent’annos”..”beni benidu a innoe a lezzire” (forse c’e qualche errore..Il sardo come sai non e’ facile da scrivere. “posada”. Non mi e’ nuovo questo nome, Baronia, vero?. Io sono di Oristano e,come sai noi abbiamo un’altra parlata, molto diversa dalla vostra. Comemntando su qualche post che ho fatto in sardo-esempio, la traduzione di una canzone, io specifico sempre che “non e’ il mio sardo”, cosi’ nella penisola sanno che esistono diversi “sardo”. Prendi la canzone “domo mea”, ecco, io spiego come sempre che noi diciamo “domu mia” o che “te cherzo”-ti voglio- da noi si dice “ti òllu”.

    Una sera a Torino, ero ad una cena di capodanno, con la chitarra cantai la canzone “disamparados”(per chi non la conosce: si tratta de “spinta la luna dal monte”) ed alcuni del torinese che dicevano “sembra spagnolo”. Gli spagnoli dicono “desamparados” (lo ricordo dalla versione spagnola della canzone, a cantarla a Sanremo in coppia con i Tazenda fu un gruppo cubano, i “Moncada”).
    Eh, in campo pc io sono a livello base base, se mi serve aiuto faro’ un fischio 🙂

    Ciao.

    Marghian

Lascia un Commento-

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...