Simbolismo massonico esoterico

Poco tempo fa abbiamo pubblicato un video nel quale si mettono in evidenza tutti i simboli massonici che ci circondano, senza che ce ne accorgiamo. Esaminiamoli, quindi, questi simboli.

Cominciamo dalla capitale degli USA, Washington. Essa e’ famosa per essere piena zeppa di richiami diretti all’esoterismo di stampo massonico; lo stesso Washington infatti era un massone di alto grado e fece costruire le fondamenta dei principali edifici con rituali esoterici. Nel cuore della citta’, a Capitol Hill, c’e’ un giardino gigantesco a forma di gufo:

Gufo disegnato su Capitol Hill, simbolo del Bohemian Club

Gufo disegnato su Capitol Hill, simbolo del Bohemian Club

E il gufo altro non e’ che il simbolo del Bohemian Club:

simbolo del bohemian club

Il Bohemian Club e’ notoriamente un’associazione di stampo massonico della quale hanno fatto parte quasi tutti i presidenti degli Stati Uniti, politici e banchieri internazionali, giornalisti di fama mondiale.

Wikipedia riferisce:

Il Bohemian Club organizza dal 1899 un elitario campo estivo di due settimane a cui partecipano anche migliaia di invitati, prevalentemente personaggi rilevanti del mondo politico ed economico. In questi incontri si partecipa a rituali pagani, a conferenze e a spettacoli di intrattenimento di vario genere. Il primo sabato del campo estivo si compie il tradizionale rito del “Cremation of Care” (traducibile con “cremazione dell’intento”) chiaramente di origine occulta: una processione funebre a lume di torcia con uomini vestiti di rosso e con legni appuntiti addosso che concludono il rito con l’apertura di una bara contenente uno scheletro nero di legno vestito da donna, rappresentante appunto il “Care”. Tra i manufatti presenti nel Bohemian Grove il più rilevante è un enorme gufo stilizzato alto circa 15 metri attorno al quale si svolgono tutti i riti. Il gufo, chiamato Moloch, è anche presente nel logo del Bohemian Club e su altri edifici presenti nel bosco. Moloch è una antica divinità pagana a cui era dedicato un culto che prevedeva anche sacrifici umani.

Sempre a Washington e’ possibile trovare simboli massonici nella planimetria della citta’, tra cui il celeberrimo pentacolo rovesciato, unendo gli edifici e le vie piu’ importanti.

Planimetria di Washington con in risalto i simboli massonici

Planimetria di Washington con in risalto i simboli massonici

Come potete vedere questo disegno lo abbiamo orientato con il Nord in alto, in modo da vedere dove sono orientati geograficamente i vari simboli. Innanzitutto il pentacolo e’ perfettamente bilanciato ed e’ puntato perfettamente verso Sud (verso il basso), corrispondente quindi al simbolo satanico per eccellenza; con la cuspide nella Casa Bianca. Inoltre notiamo che il Gufo a Capitol Hill che abbiamo gia’ visto e’ intersecato con la squadra ed il compasso, simbolo della Massoneria.

Il dollaro conserva ancora oggi una simbologia non indifferente:

In alto a destra del Lato A, piccolissimo e nascosto, c’e’ un gufo. Il blog IlNautilus (da cui abbiamo preso alcune di queste immagini) fa notare che il gufo sta sopra uno scudo, diversamente da tutti gli altri 1 presenti sulla facciata, questo per rimarcare la sua importanza.

Al centro il massone di alto grado Washington, a destra una bilancia e una chiave, altri simboli cari alla Massoneria.

LatoB: abbiamo l’immagine di una piramide dotata dell’Occhio Onniveggente, simbolo per eccellenza assieme alla squadra e compasso delle associazioni massoniche. Da notare che mentre l’occhio dentro un triangolo viene fatto risalire a diverse religioni come simbolo della perfezione della trinita’, la piramide non compare in nessuna di esse. La piramide rappresenta la perfezione architettonica figlia della Conoscenza, unica vera divinita’ della Massoneria.

Wikipedia dice: Alla sinistra della banconota appaiono la piramide (la faccia anteriore della piramide è sempre di forma triangolare: il triangolo viene in questo caso paragonato alla Trinità, e dunque alla perfezione). Falso, falsissimo. Nei triangoli rappresentanti la Trinita’ l’occhio e’ inscritto in un triangolo semplice, non in una piramide, e tantomeno e’ circoscritto nella sommita’ della piramide. Disegnato cosi’, e’ inequivocabilmente un simbolo massonico. Che la faccia di una piramide sia triangolare, poi, lo si sapeva… altrimenti sarebbe un cubo!

Sempre sul lato B e’ fortissima la componente numerologica: la piramide ha tredici gradini, l’aquila tiene tredici frecce nella mano, la frase sopra la piramide e’ composta da tredici lettere.

Restiamo in argomento per parlare del protagonista di questa banconota: a George Washington e’ stata dedicata una statua molto particolare, nella quale viene raffigurato in una posizione del tutto originale, e guarda caso molto simile a quella che viene usata per raffigurare l’idolo Baphomet:

Inoltre, una delle primissime bandiere americane aveva questo aspetto:

bandiera americana col simbolo dell'occhio onniveggente

bandiera americana col simbolo dell’occhio onniveggente

E anche ai giorni nostri questa mania per i simboli massonici sembra non finire in America, l’Information Awareness Office ha presentato un logo che ha fatto abbastanza scalpore:

Anche qua la piramide con l’occhio inscritto nella sommita’ distaccata, anche qua tredici gradini prima della cima.

Un’altro logo che colpisce, guardando il video, e’ quello del servizio segreto inglese MI5:

Di nuovo la sommita’ e’ staccata,  di nuovo l’occhio e’ inscritto nella sommita’. Anche il precedente simbolo del MI5 pero’ faceva abbastanza pensare.

Dodici simboli, di cui tre cancelli disposti a 120° l’uno dall’altro, gli altri sono tutti pentacoli piu’ o meno stilizzati che puntano sempre verso l’esterno.

Per concludere,

abbiamo visto sempre gli stessi simboli: pentacoli rovesciati, gufi, squadra e compasso, e in ogni occasione quel simbolo della conoscenza superiore, la piramide con la sommita’ distaccata ed emanante luce, all’interno della quale e’ racchiuso un occhio. Li abbiamo visti sempre in elementi architettonici o loghi di organizzazioni di alto livello, e si possono trovare gli stessi simboli negli edifici di tutto il mondo. La mano che li ha disegnati e’ sempre la stessa, sono stati disegnati cosi’ perche’ potessero essere riconoscibili, sono stati disegnati in quei luoghi perche’ potessero essere trovati da chi di dovere.

Pensateci.

Annunci

Made in China

Questo blog si era riproposto di parlare piu’ con i video e meno con le parole, ci siamo accorti poi che un video accompagnato da parole era meglio, e dopo ancora che su alcuni argomenti un po’ di parole in piu’ erano necessarie.

Bene, ritorniamo alle origini: per disgrazia questo video non ha bisogno di nessun chiarimento per essere compreso, vi lasciamo in compagnia dell’ultimo tipo di prodotto cinese, prossimamente da esportazione.

Tutto rigorosamente MADE IN CHINA, in arrivo sulle vostre tavole al piu’ presto!

— ringrazio la nostra cara Landru’ per il video e vi rimando al suo canale youtube (immadep) —